Euro, la Lega torna all’attacco - Borghi: "Uscire dalla moneta unica un bene"

euro borghi  lega

Uscire dall’euro farebbe bene all’Italia: testo e musica di Claudio Borghi, deputato della Lega nonché presidente della Commissione Bilancio della Camera. Non è la prima volta che Borghi solleva un vespaio di polemiche con le sue dichiarazioni - da quelle sulla reintroduzione delle province ai minibot - ma oggi è tornato nuovamente all’attacco della moneta unica. "L'euro è la valuta sbagliata per l'Italia, uscire dalla moneta unica farebbe bene al nostro Paese", afferma il deputato leghista all’indomani della caduta del governo Conte per via delle dimissioni del presidente del Consiglio.

Matteo Salvini chiede di tornare alle urne perché l’Italia ha bisogno di un governo forte, il cui premier (nelle sue intenzioni, lui stesso) abbia pieni poteri. E a leggere l’intervista rilasciata da Borghi al magazine tedesco Capital, sembra che nel programma del prossimo governo a guida leghista possa esserci l’uscita dall’euro. "Un'uscita - le parole del presidente della Commissione Bilancio alla Camera riportate da un comunicato della rivista tedesca ripreso dall’agenzia Dpa - si potrebbe compiere solo se avessi la legittimità democratica per farlo, ad esempio vincendo un'elezione con più del 50 per cento o se fossi costretto a farlo per motivi di sicurezza nazionale".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO