Di Maio: "Il taglio dei parlamentari si deve fare e basta. Nel PD già litigano, si chiarissero le idee"

Delrio: "Iniziamo un percorso difficile, ma che va fatto per il bene del Paese.

Proprio nei minuti in cui iniziava a Montecitorio l'incontro tra le delegazioni di MoVimento 5 Stelle e PD per cercare di trovare un accordo come richiesto dal Presidente Sergio Mattarella, Luigi Di Maio è stato avvistato dai giornalisti mentre andava a pranzo con alcuni suoi colleghi e gli è stata chiesta qualche dichiarazione, in particolare su quello che, al momento, è il nodo fondamentale nelle trattative, ossia il taglio dei parlamentari.

Di Maio ha ribadito ancora una volta:

"Il taglio dei parlamentari si deve fare e basta, se non c'è il primo punto non c'è altro, questi già litigano. Si chiarissero un po' di idee. I nostri capigruppo incontrano i loro capigruppo per capire se c'è la volontà di tagliare i parlamentari"

Oggi ha parlato anche uno dei capigruppo del PD che partecipa in queste ore alla riunione con i capigruppo del M5S, Graziano Delrio, ex ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha detto:

"Iniziamo un percorso difficile, ma che va fatto per il bene del Paese, tenendo conto che il Paese è in grave difficoltà"

Delrio ha parlato anche in collegamento al meeting di Rimini di Comunione e Liberazione che è in corso questa settimana e ha detto:

"Stiamo facendo un dialogo anche con altre forze che ci sono in Parlamento, senza presunzioni, ma sapendo che c'è un'emergenza da affrontare"

Ha anche spiegato che il PD sta facendo un tentativo per cercare di verificare se ci sono le condizioni per un'agenda di governo che sia incentrata soprattutto sui temi del lavoro, anche se è evidente che al MoVimento 5 Stelle interessa prima di tutto un altro punto, il primo dei dieci indicati al Presidente Mattarella, quello, appunto, del taglio dei parlamentari.

Di Maio su taglio parlamentari e PD

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO