Migranti, Alarm Phone: "Naufragio a largo della Libia, ci sono molti morti"

Questa notte una segnalazione preoccupante.

Naufragio Alarm Phone

AGGIORNAMENTO ORE 14.00 - La triste conferma è purtroppo arrivata. Alarm Phone ha reso noto via Twitter di aver contattato le autorità della Libia e di aver ricevuto conferma dell'ennesimo naufragio nel Mar Mediterraneo. Le autorità libiche hanno riferito di aver rinvenuto i resti della nave e circa 90 persone, non riuscendo però a fornire informazioni certe sul numero delle persone annegate a poche miglia dalla costa.

Alarm Phone riferisce soltanto che "molti sono morti annegati" e che non è chiaro quante persone siano state tratte in salvo.

Migranti, Alarm Phone: "Forse un altro naufragio a largo della Libia, ci sono morti"

Questa notte potrebbe esserci stato un altro gravissimo naufragio nelle acque al largo della Libia, uno di quei casi in cui il mare restituisce i morti pian piano nei giorni successivi. Lo ha segnalato Alarm Phone, organizzazioen indipendente che offre supporto a chi attraversa il Mediterraneo, che ha scritto su Twitter:

"Un altro naufragio nel Mediterraneo? La notte scorsa alle 3.30 circa, siamo stati contattati da una barca al largo della #Libia, a bordo ca. 100 persone. Partiti da Al Khums 3 ore prima, erano in grave pericolo. Urlavano e piangevano, dicendo che alcuni di loro erano già morti"

Poi questa mattina ha aggiunto:

"Abbiamo tentato di ottenere la posizione GPS, ma i naufraghi erano nel panico e non sono riusciti a comunicarla. La barca era molto vicina alla Libia, e non abbiamo potuto fare altro che informare le autorità in Libia e in #Italia. Temiamo che nessuno sia andato a soccorrerli"

E infine ha spiegato di non essere riusciti più a ricontattare quelle persone:

"Non siamo più riusciti a comunicare con la barca. Alle 6 di mattina un parente ci ha chiamati preoccupato per le persone a bordo. Teme che siano morti. Non sappiamo cosa sia successo a questo gruppo di migranti. Speriamo che siano ancora vivi ma temiamo il peggio"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO