Boschi: "Se non fosse stato per Renzi ora avremmo Salvini a torso nudo in tutte le tv a fare campagna elettorale"

L'ex ministra avverte: "Non ritirerò le mie querele contro i grillini".

Maria Elena Boschi elogia Matteo Salvini

Maria Elena Boschi, ex ministra dei Rapporti con il Parlamento e "renziana" di ferro, ha rilasciato oggi un'intervista al Messaggero e ha parlato del sempre più probabile governo M5S-PD e del ruolo avuto dal suo mentore Matteo Renzi, una sorta di deus ex machina di questa operazione che l'attuale segretario Nicola Zingaretti era il primo a non volere e alla fine si è dovuto arrendere.

Boschi ha detto:

"Sono contenta che tutto il partito, dopo qualche iniziale perplessità, si sia ritrovato sulla proposta di Renzi di un Governo che metta in sicurezza l'Italia e in minoranza Salvini"

E ha aggiunto, sempre sul ruolo di Renzi:

"Se non ci fosse stato Renzi oggi avremmo Salvini a torso nudo in tutte le tv italiane a fare campagna elettorale"

Quando le è stato chiesto se l'alleanza del PD con il M5S sia un bene per il Paese, Boschi ha risposto:

"Mai detto questo. Il bene per il Paese è evitare l'aumento dell'Iva e i pieni poteri a un uomo instabile come l'ormai ex ministro dell'Interno. L'accordo di governo è un mezzo per raggiungere questi obiettivi. E penso che abbiamo dimostrato davvero di anteporre l'interesse del Paese mettendo da parte ogni questione personale e senza chiedere nessuna poltrona"

E sui "renziani" ha specificato:

"È una categoria che fatico a comprendere, quella dei renziani. Molti di quelli che hanno avuto incarichi di responsabilità erano renziani. Poi hanno smesso. Qualcuno è tornato a esserlo di recente, ma non so quanto dureranno. Penso che Zingaretti designerà le donne e gli uomini più adatti. Per molti di noi già sarà una fatica votare la fiducia al Governo coi grillini, impossibile anche farne parte"

Quando le è stato fatto notare che fino a poco fa un governo PD-M5S sembrava fantascienza e che lei ha ancora delle querele in sospeso contro i grillini, Boschi ha spiegato.

"Anche a me non sembra vero. E dire che è tutto merito (o colpa) dell'arroganza di Salvini. Ovviamente non rinuncio a nessuna causa. Nessun risentimento personale ma sui risarcimenti non torno indietro"

Poi ha detto che possibili alleanze o patti con il M5S anche alle elezioni regionali le sembrano "complicate" perché "una cosa è un accordo di governo, altro un matrimonio politico".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO