Beppe Grillo: "Abbiamo un'occasione unica. Basta pensare a scalette e posti, pensiamo al futuro"

Il fondatore del M5S fa un appello rivolto soprattutto ai giovani del PD.

Beppe Grillo, interpretando forse il pensiero di molti italiani, questa sera ha sbottato e in un video pubblicato sul suo canale YouTube (che potete vedere qui in alto), sul suo sito e sugli altri social, ha detto di essere esausto e ha fatto un appello rivolto alle forze politiche attualmente alla ricerca di un'intesa per la formazione di un nuovo governo. Il fondatore del MoVimento 5 Stelle a un certo punto si è rivolto anche direttamente al PD, soprattutto alla sua "base di giovani" e ha chiesto di pensare più seriamente al futuro e a tutte le sfide che porta con sé, in particolare dal punto di vista delle nuove fonti di energia e di come nei prossimi anni, grazie alla straordinaria disponibilità tecnologica, cambierà tutto, da come si progetta una casa fino alla mobilità.

Grillo ha aperto il suo video, intitolato proprio "Sono esausto!", dicendo:

"Ma veramente non ci accorgiamo del momento storico, del momento straordinario che è questo? C’è da riprogettare il mondo. C’è da rivedere i paradigmi della crescita, capire cosa deve crescere e cosa no. C’è da rivedere i sistemi industriali, le materie prime, la mobilità, pensare a una città come si dovrà muovere tra dieci anni, pensiamo a sinergie, dobbiamo ripensare tutto"

Poi si è rivolto chiaramente ai politici:

"Facciamo discussioni stupide sul Tav quando ormai ci sono camion più convenienti del treno, dobbiamo pensare alle sinergie, al fatto che ogni quartiere è come una piccola città. Questa pena che vedo, questa mancanza anche di umorismo, di divertimento, di euforia. Dovete sedervi a un tavolo ed essere euforici perché appartenete a questo momento straordinario di cambiamento. Dobbiamo cambiare tutte le tipologie, come fare una casa, l'acqua, la sanità, la povertà... La povertà non è un destino, nasce perché ci sono fasce di persone che sono sotto la qualità della vita, e più fai star male una persona più ti costa di sanità, quindi è una questione di vasi comunicanti"

E ha invitato tutti a sedersi a un tavolo e a pensare alle sfide che ci presenterà il futuro, ma farlo con euforia:

"Dovete sedervi lì e pensare. Voglio dell'euforia, voglio sentirvi simpatizzanti, che capiate che questa è una nazione straordinaria, con gente meravigliosa che sta magari lì a un angolo perché non è capita. Voglio che vi sediate a un angolo a parlare di queste cose e invece ci abbrutiamo con le scalette, le contro-scalette, il posto lo do a chi, e questo, i dieci punti, i venti punti, basta!"

Poi ecco l'appello diretto ai giovani del PD:

"Io mi rivolgo ai ragazzi alla base del PD: sarete contenti, è il vostro momento questo, abbiamo un'occasione unica, unica, non si riproporrà più un'occasione così, dobbiamo ricompattare i pensieri, sognare, avere una visione da qui a dieci anni, un'offerta di tecnologia immensa e la politica deve scegliere che strada prendere, che tipo di società vogliamo, come ci rapportiamo con gli altri, i flussi migratori, i flussi di materiali, i flussi di finanza, dobbiamo controllare questi flussi e sapere come va"

Infine ha chiuso ricordando ancora che il mondo sta cambiando e tutto deve essere ripensato alla luce dei cambiamenti attuali e futuri:

"Abbiamo da ripensare tutto, ripensare il pensiero e invece ci perdiamo in questa roba qui che non si riesce a capire più... basta, sono esausto"

Pochi minuti dopo è arrivata una replica dal segretario del PD Nicola Zingaretti, che ha scritto solo:

"Caro Beppe Grillo, mai dire mai nella vita. Cambiamo tutto e rispettiamoci gli uni con gli altri"

Appello di Grillo

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO