Germania, l'estrema destra avanza in Sassonia e Brandeburgo

Il partito di estrema destra Alternativa per la Germania guidato da Alexander Gauland ha visto crescere in modo massiccio i propri consensi nelle elezioni regionali che si sono svolte nello stato della Sassonia, nel centro-est del Paese, e in quello di Brandeburgo, nella Germania nord-orientale.

La crescita dell'AfD è andata di pari passo al crollo dell'Unione Cristiano-Democratica di Germania, il partito di Angela Merkel, che in Sassonia è sceso di 7.4 punti e si è assestato al 32.11%, mentre in Brandeburgo sarebbe riuscito ad ottenere solo il 15.6% delle preferenze, arrivando terzo dopo AfD (23,5%) e il Partito Socialdemocratico di Germania (26.2%)

Alternativa per la Germania è diventato il secondo partito in entrambi gli stati (27.49% in Sassonia e 23.5% in Brandeburgo) e il merito di questa crescita impressionante sarebbe da ricercare, secondo gli esperti, dalle politiche per la gestione dei rifugiati e l'annunciata chiusura delle miniere di carbone dei due Stati.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO