Mattarella: "Necessario un riesame del patto di stabilità europeo"

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella in un messaggio inviato al 45esimo Forum economico Ambrosetti, in corso a Cernobbio, parla di Ue e della necessità di un "riesame del patto di stabilità" europeo. Il messaggio del Capo dello Stato è stato letto dall'ex premier Enrico Letta: "Coesione e crescita sono gli obiettivi ai quali guardare e il necessario riesame delle regole del patto di stabilità può contribuire a una nuova fase, rilanciando gli investimenti in infrastrutture, reti, innovazione, educazione e ricerca".

Il presidente auspica in ambito Ue un "rafforzamento del coordinamento delle politiche economiche" e "passi avanti per una fiscalità europea che elimini forme di distorsione concorrenziale e affronti, invece, il tema della tassazione delle grandi imprese multinazionali, per un sistema equo e corretto".

Secondo Mattarella l’avvio della nuova legislatura europea con l’insediamento della nuova commissione Ue "offre l'opportunità di poter definire un programma all'altezza delle aspettative dei cittadini europei espresse con il recente voto". Tra le "sfide che abbiamo di fronte" quelle dei "cambiamenti climatici e demografici" oltre alle "rapide trasformazioni tecnologiche", le "tensioni politiche e minacce alla sicurezza".

Per il presidente della Repubblica, all’Unione europea "serve in particolare una stretta cooperazione tra istituzioni e Paesi per rilanciare l'integrazione, completare il mercato unico e rafforzare il pilastro sociale". In questo quadro l'Italia "è chiamata a svolgere" un "ruolo di primo piano, partecipando con convinzione e responsabilità a un progetto europeo lungimirante, sostenibile ed equilibrato dal punto di vista ambientale, sociale e territoriale". Ecco perché il "sistema economico-finanziario" deve riuscire a "cogliere l'occasione di fornire il suo contributo a questa fase".

Per l’Italia, l’ex premier Paolo Gentiloni è la personalità designata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte a ricoprire il ruolo di commissario nel nuovo esecutivo Ue. Con quale delega (si parla di Affari economici, Commercio o Concorrenza) si saprà martedì 10 settembre.

sergio-mattarella strage bologna.jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO