L'ex Pink Floyd Roger Waters: "Grazie a Dio Salvini se n’è andato. Rischio neofascismo in Italia"


Roger Waters, cofondatore dei Pink Floyd, attacca Matteo Salvini. Durante la conferenza stampa del suo film-concerto alla Mostra del Cinema di Venezia, Waters è stato incalzato dalle domande sulla caduta del governo Lega-M5S e sul nuovo esecutivo: "Non sono un esperto della nuova coalizione, ma meno male che se n’è andato Matteo Salvini, anche se forse temporaneamente".

Per l’ex bassista e cantante dei Pink Floyd anche se "Salvini grazie a Dio se n’è andato" in Italia e nel resto d’Europa "ci potrebbe essere una recrudescenza del neofascismo, basti vedere in Inghilterra Boris Johnson, ma anche Polonia e Ungheria. Viviamo tempi difficili in cui il potere fa sì che la gente normale sia sempre in guerra, controllano la nostra vita e sembra ci sia volontà di distruzione del nostro pianeta bellissimo. Se non contrastiamo queste forze neofasciste non ci sarà niente da passare alle nuove generazioni".

Waters ha poi parlato di migranti ricordando che "è gente povera che ha fame e scappa da zone di guerra e pericolo, flottano verso un posto dove poter vivere un po’ meglio con le loro famiglie. Noi europei abbiamo un dovere nei loro confronti, per quel che ne sappiamo l’homo sapiens ha meno di 200.000 anni, siamo tutti africani. Da lì veniamo e ci ritroviamo divisi da queste tecniche nazionalistiche".

Per il musicista "in Italia è facile creare paura dell’altro dicendo che in centinaia di migliaia ci invaderanno, ruberanno il lavoro e le nostre donne, ma noi dovremmo poter andare al di là di questo non c’è futuro per questa mentalità. Sono persone che hanno perso il controllo della propria vita per colpa dei signori della guerra come in Siria. Per questo vengono, non certo per rubare la nostra pizza".

Secondo Waters bisogna sempre "partire dal rispetto dell'uomo come stabilito nel'48 dopo la seconda guerra mondiale. L'ho sempre scritto nelle mie canzoni e in 50 anni di musica. Dovremmo essere tutti fratelli, costruire muri non serve, nessuno è più schiavo di chi pensa di essere completamente libero".

All’indomani del giuramento del Conte bis anche Famiglia Cristiana aveva definito un bene essersi liberati di Salvini.

roger waters salvini menomale non c’è più

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO