Ministro degli esteri francese a Di Maio: "Ora relazioni costruttive" | Farnesina: "Presto un incontro"

Il ministro degli Esteri francese ha scritto al suo omologo italiano Luigi Di Maio, fresco di incarico alla Farnesina. Jean-Yves Le Drian auspica relazioni "più costruttive rispetto al passato" aggiungendo che ora Parigi è "pronta a discutere con il nuovo governo".

Ricorderete il caso diplomatico scoppiato tra Italia a Francia lo scorso inverno quando il leader pentastallato (all’epoca vicepremier e ministro dello Sviluppo-Lavoro), insieme ad Alessandro Di Battista, aveva fatto "un salto a Parigi" per incontrare un leader dei Gilet gialli.

Poco dopo la notizia della lettera inviata da Le Drian a Di Maio, fonti della Farnesina hanno fatto sapere che il ministro degli Esteri ha espresso la volontà di incontrare al più presto la collega francese per discutere in modo costruttivo dei temi più stringenti dell’agenda politica, a livello europeo e internazionale.

Di Maio dopo il giuramento da ministro ha nominato come suo capo di gabinetto Ettore Francesco Sequi, ambasciatore italiano a Pechino, sottolineando come lui e il M5S abbiano fortemente voluto sottoscrivere le intese sulla nuova via della Seta: "Sequi è un diplomatico di grande esperienza, lungimirante, dinamico e preparato, con il quale, sono certo, riusciremo a fare un grande lavoro per mantenere l’Italia al centro del palcoscenico internazionale" ha poi commentato Di Maio all’Ansa.

Esperienza e preparazione che i critici contestano proprio al neo ministro degli Esteri. L’ex alleato Matteo Salvini attacca: "Non so come si possa passare in una settimana da fare il ministro del Lavoro a fare il ministro degli Esteri. Mi tolgo il cappello di fronte a tale equilibrismo. Io non ne sarei capace".

Luigi Di Maio alla farnesina incontro con omologa francese

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO