Salvini e Meloni in piazza contro il governo. E su Twitter impazza l'hashtag #PapeeteInPiazza

Nessuna bandiera di partito, solo Tricolori, ma si sono già visti dei saluti romani tra i manifestanti...

Manifestazione Lega- FdI a Montecitorio contro governo Conte 2

Mentre Giuseppe Conte chiede la fiducia per il suo nuovo governo composto da ministri di MoVimento 5 Stelle, PD, Liberi e Uguali più il "tecnico" Luciana Lamorgese, Fratelli d'Italia e Lega, come promesso, manifestano fuori dalla Camera dei Deputati, in Piazza Montecitorio, anche se non usano vessilli di partito, ma solo bandiere Tricolori, anche se fin dall'inizio della protesta si sono visti saluti romani.

Si sa benissimo, comunque, che gli artefici della manifestazione sono loro, infatti Giorgia Meloni ha annunciato la manifestazione il giorno stesso che ha consultato per l'ultima volta il Presidente della Repubblica, dimostrando il solito sprezzo per le istituzioni e convocando la gente in Piazza direttamente dal Quirinale. Quando il nuovo governo Conte è effettivamente nato, anche la Lega ha deciso di aderire alla manifestazione, mentre Forza Italia ha preferito tenersene alla larga e fare opposizione solo nei luoghi deputati.

Ore prima che Conte cominciasse il suo discorso alla Camera, in Piazza sono arrivate molte persone "armate" di Tricolore, mentre la presenza di Matteo Salvini è annunciata per le 11:30 circa. Intanto, però, su Twitter l'hashtag che impazza con riferimento a questa manifestazione è quello dei detrattori, ossia #PapeeteInPiazza, ricordando i party in spiaggia con Salvini a fare il Dj e le cubiste che ballavano l'Inno di Mameli, proprio qualche giorno prima di innescare la crisi di governo.

#PapeeteInPiazza è finito subito tra i primissimi trend topic, con molti utenti che sottolineano la contraddizione: Salvini e i suoi che protestano contro qualcosa che, di fatto, ha provocato lo stesso Capitano. Salvini ha scatenato la crisi di governo convinto che si sarebbe andati al voto, aveva già organizzato la campagna elettorale in spiaggia, ma non aveva fatto i conti con la Costituzione e con il fatto che l'Italia è una Repubblica parlamentare e la crisi di governo si risolve prima di tutto in Parlamento.

E in Parlamento Giuseppe Conte è riuscito a trovare una nuova maggioranza con l'appoggio di M5S, PD e altre forze minori di sinistra, in particolare Liberi e Uguali. Forza Italia resta alla finestra, ma non protesta in piazza, facendo una scelta probabilmente più sensata che potrebbe anche permettere al partito di Berlusconi di recuperare qualche consenso tra i moderati.

Foto © Twitter

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO