Ong, la Ocean Viking salva 50 persone e chiede un porto. Cosa farà Lamorgese?

Ora la nave è in acque internazionali.

Ocean Viking salva altre 50 persone

La nave Ocean Viking delle Ong SOS Méditerranée e Msf ha salvato 50 persone e ora è in acque internazionali, ma quasi certamente nelle prossime ore chiederà un porto sicuro a Italia o Malta, perché sono le nazioni con i porti più vicini al luogo del salvataggio.

Potremo così subito capire che tipo di politica intende fare la nuova ministra dell'Interno Luciana Lamorgese nei confronti delle organizzazioni non governative. Ricordiamo che il decreto sicurezza di Matteo Salvini è, ovviamente, ancora in vigore, ma esso prevede che il titolare del Viminale possa emettere un decreto di interdizione alla navigazione in acque italiane giudicata non inoffensiva per la sicurezza del Paese. Questo significa che se il nuovo ministro ritiene che le navi delle Ong non siano offensive, può consentire loro l'ingresso nelle nostre acque.

Stando alle dichiarazioni della ministra, con le Ong ci sarà dialogo e collaborazione, ma nel rispetto delle regole e cercando costantemente il sostegno dell'Europa. L'obiettivo sarà quello di superare Dublino e di ripristinare il sistema di quote per una gestione condivisa a livello europeo dei migranti che arrivano dal Mediterraneo.

Foto © SOS Méditerranée

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO