L'austriaco Kurz risponde a Conte: "Non pagheremo i debiti dell'Italia"

Oggi, durante il suo discorso alla Camera dei Deputati, il Premier Conte ha parlato della necessità di "migliorare il patto di stabilità e di crescita e la sua applicazione, per semplificarne le regole, evitare effetti pro-ciclici e sostenere gli investimenti a partire da quelli legati alla sostenibilità ambientale e sociale".

La nuova maggioranza vuole infatti andare a ridiscutere le regole sul patto di stabilità europeo per avere maggiore margine di manovra, in modo particolare sul fronte degli investimenti.

La prima risposta dall'estero, molto ostile a queste parole, è arrivata dall'ex cancelliere e leader del Partito Popolare Austriaco, Sebastian Kurz: "L'Italia non può diventare una seconda Grecia. In ogni caso, non siamo disposti a pagare i debiti dell'Italia. Respingiamo categoricamente un ammorbidimento delle regole di Maastricht come chiesto dall'Italia. L'attuale dibattito mostra ancora una volta la necessità di un nuovo trattato dell'Ue che preveda sanzioni in caso di violazione delle norme. Il mancato rispetto delle norme sul debito deve comportare automaticamente sanzioni".

Fa sorridere che ad usare queste parole così nette sia un uomo politico di un Paese che può vantare un prodotto interno lordo pari al 25% rispetto a quello italiano, ma soprattutto fa sorridere se si pensa che Kurz è stato insieme ad Orbán uno dei leader più corteggiati da Matteo Salvini.

Il leader leghista salutò con entusiasmo le vittorie elettorali dei due ed avrebbe voluto che entrambi lasciassero il PPE per confluire nel nuovo gruppo populista dell'Europa delle Nazioni e della Libertà. Qualcosa, evidentemente, non funziona nel fronte sovranista. O meglio: funziona benissimo visto che un sovranista, per definizione, non è interessato ai problemi di altri Paesi. Qualcosa non funziona, piuttosto, nella retorica di Salvini, che vorrebbe cambiare l'Unione Europea proprio insieme a chi non gli tenderebbe mai una mano.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO