Morto Stefano Delle Chiaie, esponente della destra neofascista coinvolto nella strage di Bologna

stefano delle chiaie

Si è spento la notte scorsa all’ospedale Vannini di Roma Stefano Delle Chiaie, esponente della destra neofascista e fondatore di Avanguardia Nazionale. Aveva 82 anni ed era stato coinvolto nella strage di Bologna del 2 agosto 1980, poi assolto per "insufficienza di prove". Negli anni 90’, invece, era finito nel mirino degli inquirenti per alcuni attentati a treni.

Tirato in ballo anche in occasione della strage di Piazza Fontana, Stefano Delle Chiaie era stato assolto nel 1989 "per non aver commesso il fatto". Il 25 luglio del 1970 si è reso latitante nel giorno in cui era stato chiamato a testimoniare in merito al ruolo di Mario Merlino nella strage di Piazza Fontana. Nel 1987 era stato poi ritrovato e arrestato in Venezuela. Di recente, Stefano Delle Chiaie aveva anche scritto un libro intitolato 'L'aquila e il condor: storia di un militante politico', che aveva promosso in ogni angolo dello stivale con una serie di manifestazioni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO