Ocean Viking, Zingaretti: "La nave deve sbarcare senza se e senza ma"

Zingaretti fiducioso

Il nuovo esecutivo di Giuseppe Conte ha appena incassato la fiducia del Parlamento ed è già al banco di prova sul fronte dell'immigrazione, con la nave Ocean Viking in cerca di un porto in cui far sbarcare gli 84 migranti soccorsi tra domenica scorsa e la giornata di ieri.

La nave gestita dall'ong SOS Méditerranée e MSF ha prontamente rifiutato l'offerta arrivata dalla Libia, non considerata un porto sicuro, ed è in attesa di una risposta da parte dell'Italia o da Malta. Se Malta porta avanti la propria linea, salvo fare un passo indietro per evitare un procedimento giudiziario, l'Italia ha un nuovo governo e la politica dovrebbe discostarsi da quella portata avanti per 14 mesi da Matteo Salvini.

Se la nuova Ministra dell'Interno Luciana Lamorgese non ha ancora preso una decisione, è il leader del Partito Democratico Nicola Zingaretti a chiedere a gran voce di accogliere la nave in Italia. Lo ha ribadito ieri sera intervenendo a DiMartedì su La7:

Quella nave per me deve entrare, senza se e senza ma.

UPDATE Le 34 persone trasferite dalla barca a vela #Josefa sulla #OceanViking a 60 NM a largo delle coste libiche in mezzo a una forte tempesta la scorsa notte ora stanno riposando. Abbiamo nuovamente richiesto un porto sicuro per sbarcare gli 84 sopravvissuti.

Posted by SOS MEDITERRANEE Italia on Tuesday, September 10, 2019

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO