Caso moto d'acqua della polizia: avviato procedimento contro il poliziotto che fece salire il figlio di Salvini

L'agente non dovrebbe rischiare nulla.

Salvini e caso moto d'acqua polizia

Secondo quanto riportato dall'Huffington Post, il questore di Livorno avrebbe convocato il poliziotto che il 30 luglio permise al figlio sedicenne di Matteo Salvini di farsi un giro sulla moto d'acqua della Polizia a Milano Marittima. All'agente sarebbe stato comunicato l'avvio di un procedimento disciplinare a suo carico, ma non dovrebbe rischiare nulla.

Non è stata proposta ancora alcuna sanzione e in ogni caso l'agente potrà fare ricorso. Lo stesso Matteo Salvini, subito dopo l'accaduto, disse che "nessuna responsabilità va data ai poliziotti, che anzi ringrazio perché ogni giorno rischiano la vita per il nostro Paese" e si prese lui tutte le "colpe".

Questo procedimento disciplinare è distinto e separato dall'inchiesta della magistratura che è stata aperta su iniziativa della Procura di Ravenna il 22 agosto contro ignoti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO