Francia e Germania accoglieranno il 50% dei migranti che sbarcheranno in Italia

Migranti Alan Kurdi

Il Ministro dell'Interno tedesco Horst Seehofer ha confermato oggi che le trattative tra Germania, Francia, Italia e Malta per l'accoglienza dei migranti in arrivo in Europa sono ancora in corso e che tra i punti saldi ci sarebbe l'impegno del governo tedesco di accogliere il 25% delle persone che sbarcheranno su suolo italiano o maltese.

I colloqui sono ancora in corso. Ma se rimane come concordato, possiamo prendere il 25% delle persone salvate in mare davanti all'Italia.

Si vocifera ormai da giorni di queste trattative e l'idea di suddividere in quote i vari sbarchi era nell'aria, ma fino ad oggi non c'erano state dichiarazioni ufficiali in tal senso. Seehofer ha anche anticipato al quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung che anche la Francia sarebbe pronta ad accogliere il 25% delle persone salvate.

Questa affermazione ci lascia immaginare che spetterà a Malta e Italia accogliere il restante 50% dei migranti in arrivo, ma su questo mancano ancora conferma e non è escluso che altri Paesi decidano di seguire l'esempio di Francia e Germania. Altre voci, però, rivelano che l'Italia potrebbe accogliere soltanto il 10% dei migranti, ma senza alcun obbligo dal momento che il Paese sarebbe già impegnato nella gestione degli sbarchi.

La redistribuzione dei migranti, sempre secondo le indiscrezioni, dovrebbe avvenire entro 30 giorni dallo sbarco, dopo che saranno state sbrigate le procedure di prima accoglienza e identificazione.

L'accordo, che potrebbe subire delle modifiche nel corso dei prossimi giorni, dovrebbe essere firmato il prossimo 23 settembre nel summit dei Ministri degli Affari Interni sui migranti che si terrà a Malta.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO