Industria, fatturato e ordini ancora giù. I dati Istat

Istat dati fatturato e ordini industria luglio

Industria ancora in crisi nel quadro di un'economia che ristagna. Prosegue anche a luglio il calo degli ordini e del fatturato industriale italiano che fa registrare un -0,5% rispetto al mese precedente e -0,6% tendenziale, rispetto a luglio 2018. Il dato è corretto per gli effetti di calendario, spiega l’Istat nel diffondere i dati.

Il calo congiunturale è la sintesi di una flessione sia sul mercato interno (-0,6%) sia su quello estero (-0,4%). In particolare gli ordini a luglio 2019 hanno mostrato un calo mensile del 2,9% mentre nella media dell’ultimo trimestre è stato rilevato un incremento dello 0,1%. Su base annua invece il dato grezzo ha subito un calo dell'1%.

Per gli ordinativi, la diminuzione congiunturale è imputabile alla forte contrazione delle commesse provenienti dal mercato interno (-4,2%) e dal più modesto calo delle commesse in arrivo dall’estero (-0,8%).

Per quel che riguarda i raggruppamenti principali di industrie gli indici destagionalizzati del fatturato hanno mostrato un incremento del 3,1% per l’energia e dello 0,2% per i beni di consumo, un -0,3% per i beni intermedi e un -2,4% per i beni strumentali.

Nel settore manifatturiero, è il comparto alimentare che ha fatto registrare la crescita su base annua più rilevante, pari a +4,9%, mentre il calo maggiore (-10,9%) ha riguardato l’industria farmaceutica.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO