Macron incontra Conte: "Serve un meccanismo europeo automatico di accoglienza degli immigrati" - FOTO

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, nel corso delle dichiarazioni congiunte a Palazzo Chigi dopo il faccia a faccia col Presidente francese, si è detto lieto di aver ricevuto a Emmanuel Macron a Roma e ha relegato al passato gli screzi e gli scontri, pubblici e privati:

Possono anche emergere opinioni a volte non coincidenti, ma ciò deve avvenire sempre sulla base di un dialogo fondato sul rispetto come si conviene tra paesi fondatori Ue. È essenziale per l'Ue che volti pagina in direzione di una gestione strutturale e non più emergenziale dei flussi. Ho avuto la piena disponibilità di Macron per un meccanismo europeo sugli sbarchi, sulla ridistribuzione e per un a gestione efficace dei rimpatri.

Il premier italiano ha ribadito che l'Italia terrà alta la guardia sul tema dell'immigrazione:

Dobbiamo far uscire il tema da una propaganda anche anti-europea. L'Italia non si presta ad abbassare la guardia contro il traffico di vite umane, l'Italia non ritiene che debba esser consentito ai trafficanti di decidere come e quando avere ingresso ma abbiamo anche la necessità di gestire il fenomeno in modo concreto, pratico.

Questo, in parte, significa anche intervenire in Libia. Conte ha precisato che è "fondamentale lavorare costruttivamente insieme e avere il medesimo obiettivo, coinvolgendo tutti i partner. L'obiettivo è la stabilizzazione del Paese".

Macron ha replicato con lo stesso tono, qualcosa che fino a pochi mesi fa con Matteo Salvini al governo sarebbe stato impossibile:

Se sono qui oggi, caro Giuseppe, è in primis per indicare chiaramente intenzione di lavorare insieme per il progetto europeo, lanciare un messaggio di amicizia forte e chiaro al popolo italiano dal popolo francese, l'amicizia franco italiana è indistruttibile, talvolta non siamo d'accordo può capitare che si litighi e non ci si capisca, ma ci si ritrova insieme sempre.

Il Presidente francese ha ribadito anche in questa occasione l'impegno della Francia nel partecipare attivamente all'accoglienza dei migranti:

Sono convinto che serva un meccanismo europeo automatico di accoglienza degli immigrati che consenta di permettere a Malta e all'Italia che prima dell'arrivo i migranti possano essere presi in carico. Non sottovaluto quello che l'Italia vive dal 2015, da quando ha subito anche con molti malintesi e ingiustizie. Il nostro approccio deve rispondere a tre esigenze: in primis un'esigenza di umanità; poi ci deve essere un'esigenza di solidarietà che troppo spesso è mancata in Ue; e poi c'è il principio dell'efficacia: i disaccordi politici hanno portato a un approccio inefficace e nel prevenire arrivi e a contrastare movimenti secondari.

Macron incontra Giuseppe Conte a Palazzo Chigi

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ricevuto questa sera a Palazzo Chigi il Presidente francese Emmanuel Macron dopo aver incontrato nel pomeriggio il Presidente del Consiglio di Presidenza del Governo di Accordo Nazionale della Libia, Fayez al Serraj.

Obiettivo di questa cena, secondo quanto riferito dall'Eliseo, è archiviare la crisi diplomatica degli ultimi 14 mesi e rilanciare la collaborazione tra Italia e Francia sui molti dossier aperti, a cominciare dalla questione dell'immigrazione e la situazione in Libia.

A questo sarebbe servito il faccia a faccia odierno con al Serraj, già incontrato da Giuseppe Conte nel corso della precedente legislatura. Ad al Serraj il premier Conte avrebbe promesso di trovare insieme alla Francia una soluzione politica in Libia, così da intervenire anche a monte sull'emergenza dei flussi migratori.

Proprio la gestione dei migranti sarà al centro del primo faccia a faccia a Roma tra i due leader europei dopo la formazione del nuovo esecutivo di Giuseppe Conte. I due Paesi stanno già lavorando ad un accordo sulla base di quote per ripartire i migranti che arrivano e arriveranno in Italia e a Malta. In particolare il nodo ancora da sciogliere riguarda la classificazione dei migranti, con la Francia che sarebbe interessata ad accogliere soltanto i richiedenti asilo e non i migranti economici.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO