Senato, Renzi unisce le forze col PSI: nasce il gruppo Partito Socialista-Italia Viva

Matteo Renzi su Matteo Salvini

Italia Viva di Matteo Renzi non finisce del gruppo Misto al Senato, come accade ogni volta che uno o più senatori abbandonano il partito con cui sono stati eletti, ma riesce ad avere un proprio gruppo grazie al Partito Socialista Italiano guidato ora da Riccardo Nencini.

Secondo l'attuale regolamento del Senato non è possibile costituire gruppi autonomi nel corso della legislatura, ma la formazione dei gruppi è possibile per i partiti presenti alle ultime elezioni. E lo scorso marzo alle elezioni c'era la lista Insieme che comprendeva la Federazione dei Verdi, il movimento Area Civica e il Partito Socialista Italiano.

La lista è stata sciolta lo scorso dicembre, durante l'attuale legislatura, e questo ha permesso a Matteo Renzi di raggiungere un accordo con Riccardo Nencini, unico rappresentate del PSI al Senato, per la formazione di un gruppo gruppo che prende il nome di Partito Socialista-Italia Viva.

Nel gruppo, oltre allo stesso Nencini, finiranno quindi tutti i senatori che aderiranno a Italia Viva di Matteo Renzi, che costituiranno quindi la quasi totalità delle presenze nel gruppo, escluso proprio quel Nencini secondo il quale il PSI continuerà a mantenere "la sua autonomia politica e identità".

Il gruppo Italia Viva si è formato anche alla Camera, dove il regolamento non metteva limiti in tal senso. A farne parte sono 25 parlamentari in arrivo dal Partito Democratico.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO