Giornalista intimidito: indagati tre agenti della scorta di Salvini

Tre agenti di polizia che facevano parte della scorta dell'ex Ministro dell'Interno Matteo Salvini sono indagati dalla Procura di Ravenna per l'episodio avvenuto a Milano Marittima lo scorso 30 luglio, quando un giornalista di Repubblica fu intimidito per aver ripreso il figlio del leader della Lega mentre faceva un giro sulla moto d'acqua della polizia guidata da un altro agente.

La Procura di Ravenna aveva aperto un'inchiesta il mese scorso e aveva chiesto al Viminale, ancora guidato da Matteo Salvini, di fornire le generalità degli agenti che si trovavano con lui in quell'occasione. I nominativi sono stati consegnati e i tre agenti, nella giornata di ieri, sono stati interrogati e hanno potuto fornire la loro descrizione dell'accaduto.

Non è chiaro cosa sia emerso da quegli interrogatori né quale sia l'accusa ipotizzata per i tre militari - il mese di scorso si era parlato di tentata o consumata violenza privata e peculato d'uso - ma agli atti ci sarebbe anche il video girato dal giornalista Valerio Lo Muzio, che fu avvicinato dai poliziotti in borghese, invitato a smettere di riprendere e fornire le proprie generalità.

figlio salvini moto acqua polizia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO