Toscana, consigliere regionale della Lega propone "donne in vetrina per rilanciare il turismo". Il partito lo sospende

Il commissario della Lega in Toscana ha reso nota la sospensione decisa dal partito nei confronti del consigliere regionale Roberto Salvini che, allo scopo di promuovere Montecatini Terme, si era lanciato in una proposta che ha suscitato un mare di polemiche: mettere "donne in vetrina" per rilanciare il turismo.

"Le sue dichiarazioni sono di una gravità tale da non poter essere sottovalutate" ha scritto il commissario toscano della Lega Daniele Belotti in una nota che continua così: "La Lega da sempre ha una linea politica, con i fatti e con le parole, di assoluta difesa del ruolo delle donne".

"Se mezza Europa ci investe in quell'indirizzo lì... Sono stato vent'anni alle fiere in Germania. In Olanda è uguale, in Francia è uguale: troviamo le donne in vetrina. È turismo anche quello, c'è la gente così, se no non ci starebbero" aveva detto Salvini.

E ancora: "Turismo, terme, gioco. Cosa va a cercare uno quando va in villeggiatura? Un ubriacone va a cercare una cantina, ma c'è anche altra gente che va a cercare altre cose" aveva aggiunto il consigliere regionale toscano mercoledì, durante una seduta della Commissione sviluppo economico, nell’ambito dei lavori sulla legge regionale sul turismo.

La capogruppo del Pd, Monia Monni, postando il video dell'intervento di Salvini sul suo profilo Facebook aveva denunciato l’accaduto scrivendo poi una lettera al presidente del consiglio regionale in cui chiedeva una netta presa di distanza dalle dichiarazioni di stampo sessista del consigliere della Lega.

consigliere-salvini-donne- in vetrina-toscana.jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO