Conte a New York, messaggio all’ONU: "Italia vuole leadership mondiale sul Green New Deal"


Il premier Giuseppe Conte è arrivato a New York da dove oggi invierà un messaggio all'Assemblea generale delle Nazioni Unite: "L'Italia vuole la leadership nel mondo e il primato sul tema del Green New Deal".

Questo, aggiunge il presidente del Consiglio, non vuol dire "ovviamente tassare il nostro sistema produttivo per liberare risorse, ma creare incentivi per riorientare tutto il sistema in quella direzione".

Conte ha parlato anche dell’ipotesi di tassa sulle merendine che sta creando polemiche e critiche: "Non si è deciso ancora nulla, la valuteremo insieme, ci ragioneremo e ci confronteremo".

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ieri aveva ribadito il no del M5S all’introduzione di nuovi balzelli prima di partire per gli Stati Uniti in occasione della 74esima Assemblea generale dell'ONU, dove si discuterà di cambiamento climatico e sviluppo sostenibile.

Il leader dei 5 Stelle dagli USA ha confermato oggi che l’obiettivo del governo "è abbassare le tasse, non aumentarle". Secondo Di Maio: "Se c'è un'idea per disincentivare fonti dannose, dobbiamo avere un piano di largo respiro, non si possono fare balzelli per fare cassa".

La legge di bilancio, ha aggiunto Di Maio, dovrà "migliorare la qualità di vita e aiutare le aziende ad assumere di più, abbassando il cuneo fiscale". Il titolare della Farnesina, per i temi che riguardano più strettamente il suo dicastero, ha accennato anche all’importanza della promozione del made in Italy, della necessaria stabilizzazione della Libia e della governance dei flussi migratori nel Mediterraneo.

conte all onu a italia gran new deal gettyimages-1041177950.jpg

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO