Taglio parlamentari alla Camera il 7 ottobre. Di Maio: sarà legge, alla faccia di Salvini


Il provvedimento sul taglio dei parlamentari giungerà alla Camera il 7 ottobre, secondo quanto stabilito oggi dalla Conferenza dei capigruppo di Montecitorio.

La legge costituzionale sul taglio del numero di deputati e senatori, una battaglia portata avanti in solitaria dal Movimento 5 Stelle, dopo l'esame del testo e la discussone generale sarà sottoposta alle votazioni che avverranno l'8 ottobre, sempre secondo il calendario di quella che è la quarta e ultima lettura.

Grande soddisfazione nel M5S. Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Federico D'Incà parla di “riforma importantissima” che “darà efficacia ed efficienza” mentre nel Pd Graziano Delrio sottolinea che i dem manterranno fede agli impegni: “Siamo seri e manteniamo parola” ma servono “le garanzie e i contrappesi”.

Il leader dei 5 Stelle Luigi Di Maio - il cui ruolo come capo polito del Movimento è messo sempre più in discussione - nel salutare quanto deciso dalla conferenza dei capigruppo chiama invece in causa l’ex alleato di governo e leader della Lega Matteo Salvini: “Sarà la legge più importante della storia grazie al M5S... Tutti dicono che questo governo è nato per mantenere le poltrone e invece proprio questo governo le taglia, alla faccia di chi ha fatto cadere il precedente esecutivo”. Ma che era poi disposto anche al taglio pur di resuscitarlo.

Luigi Di Maio taglio dei parlamentari alla faccia di salvini

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO