Offese razziste a Jesus, il premier Conte: "Responsabile fuori dagli stadi a vita"

conte-contro razzismo offese a jesus

Dopo i Daspo decennali decisi dal questore di Torino per gli ultras della Juventus indagati nell’inchiesta Last Banner, pugno duro anche contro il razzismo.

A chiederlo è il presidente del Consiglio Giuseppe Conte in riferimento a quanto accaduto ieri al giocatore della Roma Juan Jesus. Chi lo ha "insultato" - scrive Conte su Twitter - "non ha alcuna passione per lo sport: che stia fuori a vita dagli stadi sportivi".

Il difensore brasiliano della Roma dopo gli insulti razzisti ricevuti nella posta privata di Instagram aveva pubblicato sul suo profilo social lo screenshot delle pesanti offese, aggiungendo, rivolto soprattutto alla sua società: "Sapete già cosa fare con un tifoso così". La riposta della A.S. Roma non si è fatta attendere assicurando che il responsabile sarà "daspato a vita dalle nostre partite". L’episodio è stato denunciato alla polizia postale.

L’interessato intanto su Twitter dice che lui non c’entra:

La polposta sta eseguendo tutti gli accertamenti del caso.

conte-contro razzismo offese a jesus

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO