Il leghista Tiramani: "Io stalkerato perché ho detto che Greta Thunberg è maleducata"

Ad attirare l'attenzione sul suo post Facebook è stata Selvaggia Lucarelli.

Paolo Tiramani, deputato leghista, è finito agli onori della cronaca per un post pubblicato su Facebook contro Greta Thunberg, la ormai celeberrima attivista per il clima che è stata grande protagonista in questa Settimana per il Clima, anche all'ONU.

Tiramani ha scritto in un post sulla sua pagina, poi rimosso:

"Viaggia in barca a vela come una star a 16 anni, dicendo delle ovvietà imbarazzanti, finanziata da chi non si sa, per prendere a pesci in faccia le istituzioni. Più che l'infanzia, ti hanno rubato l'educazione! Mi fossi atteggiato come te alla tua età, prima prendevo due sberloni da mamma e per finire un calcio nel sedere da papà"

Tiramani post contro Greta Thunberg

Ovviamente non ha spiegato che Greta ha attraversato l'Oceano in barca a vela per non prendere l'aereo, che inquina. Il suo post è stato ripreso dalla giornalista del Fatto Quotidiano e opinionista tv Selvaggia Lucarelli, che ha un grande seguito sui social e in un commento a un proprio post su Greta Thunberg ha scritto "E il sindaco leghista che parla di botte. Io boh". Tiramani, infatti, oltre a essere deputato, è anche sindaco di Borgosesia.

Tiramani, tra l'altro, è uno dei consiglieri della Regione Lombardia coinvolto in "Rimborsopoli": è stato accusato di avere usato indebitamente i fondi del gruppo regionale, in particolare per alcune spese di un viaggio di sua moglie a Venezia. È stato assolto in primo grado, ma condannato in appello a un anno e cinque mesi e ha fatto ricorso in Cassazione. Era stato inizialmente sospeso dal suo incarico di sindaco, ma poi reintegrato all'inizio di quest'anno.

Intervistato da 7Gold, Tiramani ha fatto la vittima:

"Greta ha affrontato a volte le istituzioni in modo maleducato e irriverente. Ieri ho scritto un post, sono stato stalkerato grazie alla mitica Selvaggia Lucarelli che ha ripreso quello che ho detto"

E ha aggiunto:

"Sono stato aggredito dagli haters perché ho detto che non ho condiviso alcune frasi pronunciate da Greta all'Onu, prima di tutto quella relativa all'infanzia rubata. È una frase irrispettosa verso tutti i bambini sfruttati come mano d'opera o per turismo sessuale. A loro sì che l'infanzia è stata rubata. Il problema c'è ma il modo di affrontarlo è totalmente sbagliato. Ci sono documenti di scienziati che evidenziano il problema ma non dicono le ovvietà di Greta"

Eppure i leghisti dovrebbero essere abituati a persone che dicono ovvietà facendo proseliti...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO