Fridays for Future: un milione in piazza. Di Maio: "Presto decreto Clima e legge Salvamare"

Il governo giallorosso va d'amore e d'accordo sul tema clima.

Il terzo sciopero per il clima promosso dal movimento Fridays for Future ideato dall'attivista svedese Greta Thunberg sta avendo un grande successo e in tutta Italia hanno aderito oltre 180 città per un totale di circa un milione di persone (secondo gli organizzatori), per lo più studenti, scesi in piazza per attirare l'attenzione sul tema del clima nell'ultimo giorno della Settimana per il Clima. La stessa Greta è rimasta impressionata dalle immagini giunte dalle piazze italiane. Si contano circa 200mila partecipanti a Roma, 150mila a Milano, 80mila a Napoli, 50mila a Firenze, 20mila a Torino e Bologna, 10mila a Palermo e Bari, solo per citare le città più grandi.

La grande partecipazione dimostrata oggi dagli italiani è motivo d'orgoglio per l'attuale governo italiano. Se per l'ex ministro dell'Interno Matteo Salvini quella di oggi è solo una "bigiata collettiva", non sono dello stesso parere i suoi ex colleghi Giuseppe Conte e Luigi Di Maio, che trovano l'appoggio dei nuovi compagni di governo del PD. Il tema del clima, infatti, è il principale collante dell'esecutivo Giallorosso.

Il Premier Conte, condividendo la foto di una delle piazze piene, ha scritto:

"Sono straordinarie le immagini delle piazze di #fridaysforfuture, con così tanti giovani che partecipano con tale passione. Da parte mia e del Governo c’è il massimo impegno a tradurre questa richiesta di cambiamento in soluzioni concrete. Abbiamo tutti una grande responsabilità"

Gli ha fatto eco il segretario del PD Nicola Zingaretti, che ha commentato:

"Chi vuole ascoltare il grido di una nuova generazione non può limitarsi a dire "avete ragione". Voltare pagina e costruire un nuovo modello di sviluppo sostenibile significa molte cose. Richiede visioni nuove e politiche coerenti. La scorsa settimana abbiamo presentato un provvedimento contro il consumo di suolo. Significa sicuramente aprire una nuova stagione investendo di più nella ricerca, la scienza, il sapere e inaugurare un nuova era di innovazione al servizio del benessere delle persone e del pianeta in cui vivono. In questo c'è anche un modello, una via da seguire per l'Italia e per l'Europa che non possono o devono essere pigre ma avanguardia nel mondo. Tra qualche mese inizieranno gli anni 20 del nuovo secolo. Quelli del secolo scorso, anche per il fallimento della politica, sono stati gli anni dell'orrore e della sopraffazione, incubatori di guerre e povertà. Questi anni 20 dovranno essere anche gli anni dello sviluppo diverso, della rivoluzione verde e della giustizia sociale per vivere meglio tutte e tutti e anche chi deve nascere. Una bella politica deve avere questa ambizione"

Il ministro degli Esteri e capo politico del MoVimento 5 Stelle Luigi Di Maio, oltre a dimostrare il proprio entusiasmo per la manifestazione di oggi, ha anche sottolineato che il governo risponderà con iniziative concrete e che presto in Consiglio dei Ministri arriveranno il decreto Clima e la legge Salvamare cui sta lavorando il ministro dell'Ambiente Sergio Costa:

"Oggi nelle piazze di 180 città italiane sono scesi centinaia di migliaia di giovani che hanno fatto una scelta: impegnarsi. Per l’ambiente, contro il cambiamento climatico, e per il futuro loro e di tutti noi. Guardateli. Questa è una nuova, straordinaria coscienza. Questi giovani vanno ringraziati, sostenuti, ascoltati ma soprattutto presi ad esempio per agire. E noi non aspettiamo. Il Decreto Clima e la legge Salvamare del nostro Ministro Costa sono previsti in Consiglio dei Ministri e alla Camera a breve. Le azioni concrete sono l’unica risposta all’altezza del livello di consapevolezza di questi giovani"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO