Siri: ok al sequestro del computer dal Senato

siri sequestro computer

La Giunta per le Immunità del Senato ha dato il via libera al sequestro del computer di Armando Siri, ex sottosegretario ai trasporti della Lega. La richiesta di sequestro è stata formulata dal tribunale di Milano, che sta indagando l’esponente del Carroccio per autoriciclaggio, in seguito ad un prestito ottenuto da una banca di San Marino. Ora, il sì della Giunta dovrà essere confermato da un voto dell’aula di Palazzo Madama.

A favore del sequestro del computer di Siri, dal quale secondo gli inquirenti potrebbero emergere importanti dettagli, hanno votato i rappresentanti della maggioranza (13), contrari Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia (8 voti). Il centrodestra “unito”, dunque, ha provato a fare quadrato attorno a Siri, ma non è stato sufficiente per una mera questione di numeri. Contestualmente, la Giunta per Immunità ha incardinato la richiesta del Tribunale di Milano del sequestro di uno smartphone a disposizione di un collaboratore del senatore leghista.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO