Migranti, Di Maio presenta il decreto rimpatri sicuri "entro 4 mesi. Non urliamo ma facciamo i fatti"


Da 2 anni a 4 mesi. Questi i tempi stimati dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio per il rimpatrio di un migrante, grazie al decreto ribattezzato appunto decreto rimpatri. Di Maio fa un po' il Salvini e cerca di intercettare consensi su un tema che si è dimostrato molto sensibile per l’elettorato. Il capo politico del M5S cerca di riacquistare visibilità, mentre la fronda interna lo incalza.

Alla Farnesina il leader pentastellato ha presentato stamani il decreto interministeriale a cui hanno lavorato oltre al suo dicastero, Viminale e Giustizia: è il "primo step del nostro piano per i rimpatri sicuri" per un provvedimento che "porterà da due anni a quattro mesi i rimpatri verso 13 Paesi" e cioè Marocco, Algeria, Ghana, Tunisia, Senegal, Albania, Bosnia, Capo Verde, Kosovo, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia e Ucraina.

Questo perché: "Sui circa 7.000 arrivi di quest’anno oltre un terzo appartengono a uno di questi Paesi. Per molte di queste persone dobbiamo attendere due anni ora per oltre un terzo degli arrivi acceleriamo le procedure" ha aggiunto il ministro che farà "vari viaggi in alcuni di questi Paesi per riuscire ad accelerare le procedure di rimpatrio".

Di Maio ha chiarito che sarà "ben accetto solo chi ha bisogno di protezione, gli altri rimpatriati" perciò il governo lavora "per evitare il pull factor che si può evitare chiarendo il messaggio che chi ha bisogno di aiuto è ben accetto ma chi, in base alle regole internazionali, non può stare qui sarà rimpatriato".

"Il decreto" - ha continuato a dire il titolare degli Esteri - "non comporta oneri di spesa, per la semplice ragione che questo tipo di decreto inverte l'onere della prova" e non vuole assolutamente mettersi in contrapposizione con altri provvedimenti in materia: "Abbiamo detto che sul decreto Sicurezza recepiremo le osservazioni del presidente della Repubblica" (relative in primo luogo all’obbligo di soccorso in mare) ha precisato di Maio.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO