Taglio dei parlamentari, Sgarbi: "E' uno stupro" (VIDEO)

sgarbi taglio parlamentari stupro parlamento

Vittorio Sgarbi ha usato toni pesantissimi oggi in Aula prima della votazione sul taglio dei parlamentari. Il deputato del gruppo Misto, durante il suo intervento, ha attaccato duramente il Movimento 5 Stelle, partito che secondo il noto critico d’arte avrebbe ricattato tutti gli altri.

"Per tenere in piedi un governo illegittimo - ha dichiarato Sgarbi - , si concede a una banda di parlamentari di fare uno stupro di questo Parlamento, stupro che ricorda quello che è avvenuto nella casa dove Grillo ha riunito le forze politiche…. Voi ricattate il Pd, Fratelli d'Italia e Forza Italia. Ipocriti, falsi e bugiardi. Non fatevi ricattare dalla demagogia - dice rivolgendosi a Forza Italia - , non votate con i Cinque Stelle".

Attaccando i pentastellati, Sgarbi ha chiamato in causa direttamente Beppe Grillo e l’inchiesta sullo stupro avvenuto nella sua villa e che vedrebbe coinvolto anche il figlio. A nulla è valso il richiamo da parte della presidente dell'aula.

"Qui celebriamo un funerale, come quando si è votato contro l'immunità parlamentare. È il momento di più alta tristezza di questo Parlamento - continua il deputato - , non c'è categoria che decide di ridurre la sua rappresentanza. Intere regioni saranno senza rappresentanza. C'è paura nei vostri occhi iniziate ad andare a casa voi".

Sgarbi e la nuova formazione Forza Italia Viva

Non contento, Sgarbi fa un accostamento tra l’attuale situazione politica e il “ventennio”: "Con il potere di intimidazione che ebbe solo Mussolini, voi ricattate il Pd e Forza Italia viva", dice al Movimento 5 Stelle e coniando il nuovo sostantivo Forza Italia Viva per indicare sostanzialmente come un partito unico quelli di Silvio Berlusconi e Matteo Renzi.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO