Def: la Camera approva, ma la maggioranza è risicata

def camera deputati

La Camera dei Deputati ha dato il via libera alla Nota di aggiornamento del Def, ma ci sono malumori all’interno della maggioranza. La votazione sul rinvio del pareggio di bilancio prevedeva la maggioranza assoluta di 316 voti e al termine della votazione i sì sono stati 319. Insomma, la maggioranza giallorossa ce l’ha fatta solo per tre voti e tra i partiti che la compongono serpeggiano insofferenze. Troppi gli assenti ingiustificati: ben 14 tra le fila del Movimento 5 Stelle, 5 nel PD, 1 in LeU e 1 in Italia Viva di Matteo Renzi.

NaDef: gli assenti ingiustificati della maggioranza

Alcuni esponenti della maggioranza hanno subito fatto notare agli alleati che sarebbero bastate altre quattro assenze e la nota di aggiornamento al Def non avrebbe avuto il via libera. Ma chi sono i deputati che non hanno partecipato, senza fornire giustificazione, ad una votazione così importante? Ecco quanto emerge dai tabulati di Montecitorio:

M5S: Niola Acunzo, Stefania Ascari, Emilio Carelli, Claudio Cominardi, Sebastiano Cubeddu, Rina De Lorenzo, Massimiliano De Toma, Caterina Licatini, Antonio Lombardo, Stefania Mammì, Nicola Provenza, Giulia Sarti, Rosa Alba Testamento, Simone Valenti.
PD: Micaela Campana, Paolo Gentiloni, Antonella Incerti, Francesca La Marca, Beatrice Lorenzin.
LeU: Mecila Rostan.
Italia Viva: Nicola Caré.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO