Radio Maria pubblica la carta d'identità di Gesù. I follower reagiscono tra scherzi e indignazione

La trovata di Radio Maria è diventata virale.

Radio Maria carta

Quasi duemila condivisioni e altrettanti commenti, molti dei quali indignati e arrabbiati, anche se la maggior parte sono scherzosi. È la reazione dei follower di Radio Maria che sulla propria pagina Facebook ha pubblicato l'immagine che vedete qui sopra, la carta d'identità di Gesù.

I dati anagrafici comprendono quelli che tutti conosciamo e altri a dir poco esilaranti. Si scopre infatti che Gesù il Nazareno, nato il 25 dicembre a Betlemme, residente nel Regno dei Cieli, ha come cittadinanza "Cielo Terra e ogni luogo", come stato civile c'è scritto solo "Figlio di Maria" (ché "sposato con Maria Maddalena" sarebbe sembrato brutto) e come professione "Fratello del mondo".

Ma è sui "connotati e contrassegni salienti" che si toccano picchi davvero esilaranti. Gesù, infatti, è di statura "alta" e ha "capelli divini" e "occhi pieni di luce", segni particolari: "È salvezza per tutti, è pane per la nostra fame, è vino per la nostra festa".

La firma è "Gesù di Nazareth detto il Cristo (Figlio di Maria)", anche se come cognome è indicato "Il Nazareno". La firma del sindaco è quella di San Pietro, ma è sull'impronta che si sfiora la blasfemia: al posto dell'impronta di un dito, infatti, c'è l'immagine della Sacra Sindone.

Più che un post di Radio Maria sembra una presa in giro, ma non è il primo scivolone di questa pagina Facebook che tempo fa pubblicò una vignetta in cui puntava il dito contro le donne che hanno pochi figli o non ne hanno proprio e più di recente ha attaccato l'attivista per l'ambiente Greta Thunberg.

Le reazioni dei follower sono state per lo più scherzose, da chi si è finto Gesù dicendo che c'è stata un'invasione della sua privacy, a chi chiede dove bisogna mandare il curriculum per fare, di professione, "il Fratello o la Sorella del mondo". E poi ci sono tanti interrogativi sul fatto che Gesù abbia una carta d'identità italiana e se ci ha messo 2019 anni per avere la cittadinanza nel nostro Paese... Ma c'è anche chi si è profondamente indignato dicendo che in questo modo si ridicolizza la figura di Gesù Cristo e che questa iniziativa sia assolutamente di cattivo gusto, fino a chi ricorda che non si deve nominare il nome di Dio invano.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO