Di Maio chiude alla proposta di Zingaretti: "Altri patti non sono all'ordine del giorno"

Un'alleanza di centrosinistra che veda coinvolto anche il Movimento 5 Stelle? È questa la proposta avanzata ieri dal segretario del Partito Democratico Nicola Zingaretti e che oggi avrebbe trovato un muro da parte del leader politico di M5S Luigi Di Maio nel giorno in cui si celebrano i dieci anni del MoVimento.

Di Maio, ospite di Maria Latella su SkyTG24, è stato piuttosto categorico, almeno nell'immediato futuro. Dopo l'esperienza in Umbria, in attesa dei risultati, non ci sarebbero dei piani ancora delineati:

Non sono all’ordine del giorni altri patti regionali o nazionali, a me interessano i fatti non i patti. Chi in Umbria vota Vincenzo Bianconi vota una persona che non ha tessere di partito. In caso di vittoria nessun assessore verrà indicato dalle forze politiche che lo sostengono.

Da Di Maio, però, è arrivato un altro giudizio molto positivo su queste prime settimane di governo, almeno sul fronte dei rapporti coi nuovi alleati:

Sapete che io ero fra i più scettici riguardo alla nascita di questo governo ma con Zingaretti e Franceschini c’è un rapporto ottimo, li stimo molto dal punto di vista della politica e del lavoro che fanno. Ci sono meno vertici ma più concludenti.

Di Maio radio radicale

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO