Migranti, la Ocean Viking sbarcherà a Taranto: la decisione del Viminale

Il Ministro dell'Interno Luciana Lamorgese ha risposto in serata alla richiesta di porto sicuro avanzata dalla nave Ocean Viking e ha indicato quello di Taranto come porto in cui attraccare per far sbarcare i 176 migranti soccorsi nelle ultime ore.

La nave sta già facendo rotta verso la città pugliese.

Migranti, Ocean Viking cerca un porto sicuro per 176 persone

La nave Ocean Viking è alla ricerca di un porto sicuro dopo aver tratto in salvo 176 persone in due diverse operazioni al largo della Libia.

Dopo aver soccorso un gommone in difficoltà con a bordo 74 migranti, ieri mattina la nave di SOS Mediterranee e di Medici Senza Frontiere è stata avvisata dalle autorità libiche della presenza di un'imbarcazione in difficoltà e nel primo pomeriggio di ieri altre 102 persone sono state soccorse e accolte a bordo.

Ora, come previsto dalla legge marittima, la Ocean Viking ha inviato la richiesta di porto sicuro in cui poter attraccare e far sbarcare i 176 migranti. A rispondere subito è stata la Libia, che ha offerto alla ong la città di Tripoli come porto di sbarco. La Ocean Viking, però, ha annunciato di aver rifiutato:

L’Ocean Viking secondo il diritto marittimo ha chiesto al JRCC libico un luogo sicuro (Place of Safety) per sbarcare le 176 persone salvate. Poiché le autorità libiche hanno indicato Tripoli come porto di sbarco abbiamo gentilmente rifiutato in quanto, secondo il diritto e le convenzioni internazionali, nessun luogo in Libia può essere considerato attualmente un luogo sicuro.

La nave si trova ora in acque internazionali tra Malta e Italia in attesa di una risposta da parte dell'Europa. Frederic Penard, direttore delle operazioni di SOS Mediterranee, ha rinnovato oggi il suo appello all'UE:

Mentre la Ocean Viking si sta dirigendo a nord e gli Rcc con maggiore capacità di assistenza sono stati informati, esortiamo vivamente gli Stati membri dell’UE e le autorità competenti ad assegnarci prontamente un luogo sicuro dove le 176 persone salvate possano essere sbarcate in sicurezza. Questi, uomini, donne, bambini hanno attraversato un viaggio terribile e spaventoso in mare; il ponte di poppa della Ocean Viking è una soluzione di emergenza, ma il salvataggio potrà considerarsi concluso solo una volta che queste persone raggiungeranno una costa in cui potranno ricevere cure.

Tra le persone tratte in salvo dalla nave ci sono 4 donne in gravidanza e almeno 9 bambini di età inferiore ai 16 anni.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO