Naufragio a Lampedusa, recuperati 7 corpi. C'è anche quello di un bambino - VIDEO

Sono stati recuperati in queste ore a circa 60 metri di profondità al largo dell'isola di Lampedusa i sette corpi di alcune delle vittime del naufragio dello scorso 6 ottobre, quando un barchino con a bordo circa 6 persone affondò a 6 miglia dalla costa sud.

Oggi, a più di dieci giorni da quell'ennesima tragedia nel Mediterraneo, i sommozzatori della Guardia Costiera sono riusciti a recuperare i cadaveri di sette persone, incluso quello del bimbo di 8 mesi che figurava tra i dispersi e forse anche quello di sua madre.

Le operazioni per individuare i corpi sono state eseguite mediante l'utilizzo di un robot che per giorni ha scandagliato i fondali nell'area in cui il barchino si è inabissato. Attraverso il robot sono stati individuati almeno 12 corpi, ma il procuratore di Agrigento non esclude che ce ne potrebbero essere altri nelle vicinanze del relitto.

I sette corpi già recuperati - gli altri cinque saranno riportati in superficie nelle prossime ore - sono stati trasferiti sul molo Favarolo del porto di Lampedusa da una motovedetta della Guardia Costiera.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO