Renzi: "Non corteggio la piazza di sabato, ma la rispetto"

Forte del fine settimana di cui è stato l'assoluto protagonista, il leader di Italia Viva Matteo Renzi continua a battere il ferro finché è caldo e questa mattina, a poche ore dalla chiusura della Leopolda 2019, è stato ospite nel salotto mattutino di Canale 5, tra una discussione sull'insegnate che ha avuto dei rapporti con un suo studente minorenne e Maria Teresa Ruta che si definisce "mamma imperfetta e ingombrante".

Nel mezzo c'è stato Matteo Renzi, che cerca in ogni modo di allargare il bacino dei suoi elettori dopo la separazione dal Partito Democratico. E se ieri l'ex premier ha dichiarato di voler puntare agli elettori di Forza Italia, nulla vuol sapere di tutti gli altri del centrodestra che sabato si sono riuniti in piazza San Giovanni a Roma intorno a Matteo Salvini:

Quella piazza non si corteggia, perché è una piazza di persone convinte, decise. Ho grandissimo rispetto per la piazza del centrodestra. Condivido che il problema è rispettare le regole, però quello vale per tutti, che tu sia bianco, nero, giallo o verde... io penso che l'emergenza sia la legalità e la sicurezza, non l'immigrazione.

Renzi sostiene di essersi reso conto che tra gli elettori del centrodestra ce ne sono molti che non amano i toni troppo accesi e violenti di Matteo Salvini, diventati ancora più forti dopo la sua autoesclusione dal governo:

Penso ci sia tanta gente di centrodestra e anche di centrosinistra che non ama i toni estremisti di Salvini, che non ama un'Italia che litiga con la Francia, con la Germania... Questa Italia vuole uno spazio nuovo, poi vedremo se ciò accadrà o no.

Matteo Renzi i e i "militanti" della Leopolda ripartono alla conquista della scena politica e dichiara: "Sono per un movimento moderato e riformista" #Mattino5

Posted by Mattino 5 on Monday, October 21, 2019
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO