Manovra, Moscovici: "Clima più disteso e positivo. L'Italia risponderà all'UE serenamente"

Il commissario uscente agli Affari Economici è molto ottimista.

Pierre Moscovici, il commissario uscente agli Affari Economici, colui che lascerà il posto a Paolo Gentiloni quando si insedierà definitivamente la nuova Commissione Ue, oggi è intervenuto sull'argomento del giorno, ossia la lettera che l'Ue ha inviato all'Italia per avvisarla che la manovra economica "non rispetta il target di riduzione del debito per il 2020". L'ex ministro dell'Economia francese ha spiegato:

"Lavoriamo nelle migliori condizioni con Giuseppe Conte e Roberto Gualtieri. Questa lettera non è vaga ma è fattuale che ricorda un certo numero di elementi e noi continuiamo i nostri rapporti su questa base in un clima più disteso e positivo"

Poi ha manifestato tutto il suo ottimismo circa quella che sarà la risposta dell'Italia:

"Non ho dubbi che il governo italiano sarà in grado di rispondere alla lettera serenamente, tranquillamente e in modo preciso. Siamo in un processo di dialogo positivo con il governo italiano il ruolo della commissione è di stabilire i fatti oggettivi, ciò che va nella buona direzione e di notare un certo numero di aggiustamenti rispetto alle regole"

Infine ci ha tenuto a sottolineare che, rispetto all'anno scorso, quando in Italia c'era il governo giallo-verde, quest'anno la situazione è molto diversa:

"Questa lettera è diversa da quella indirizzata al governo italiano l'anno scorso e manifesta ciò che ho già annunciato e cioè che non c'è alcuna di crisi di bilancio con l'Italia"

Pierre Moscovici su deficit Italia e Francia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO