Elezioni Umbria, Bianconi: "Se gli elettori voteranno con la testa, vinceremo noi"

Vincenzo Bianconi, candidato Presidente dell'Umbria appoggiato dalle forze della nuova maggioranza romana Pd-M5S-LEU (e teoricamente anche da Renzi, che però ha disertato - come fatto anche in passato - la campagna elettorale), ha lanciato oggi il suo appello ai concittadini, invitandoli a votare con la testa: "Se gli umbri voteranno domenica con la testa noi vinceremo e questa regione cambierà, se voteranno con la pancia sarà dura, saranno cinque anni di sofferenze".

Con queste parole Bianconi ha un po' ricordato la battuta di Silvio Berlusconi nel 2006, quando all'alba della sconfitta nelle politiche disse sostanzialmente la stessa cosa, salvo utilizzare il termine "coglioni" per definire gli italiani pronti a votare per la coalizione guidata da Romano Prodi.

Bianconi ha apprezzato l'appoggio di tutti i principali protagonisti del Governo e della maggioranza (Renzi escluso) per averci voluto mettere la faccia in questo finale di campagna elettorale: "Sono tutti molto impegnati, un presidente di Regione, il presidente del Consiglio, membri del governo. Il fatto che abbiano trovato il tempo per venire a rappresentare un decreto importante per gli italiani e anche un po' per l'Umbria, per la parte che riguarda il terremoto, credo che dia un'idea di come si è vicini a una popolazione". Non si è vicini alla popolazione "con chiacchiere da bar prive di contenuto per il bene di questa comunità - conclude - ma con atti concreti".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO