Calabria: chiesto processo per i due candidati alla Regione, Oliverio (PD) e Occhiuto (FI)

occhiuto oliverio processo

La Procura della Repubblica di Catanzaro ha chiesto il rinvio a giudizio presidente della Regione Calabria Mario Oliverio (PD) e del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto (Forza Italia). Nell’ambito dell’inchiesta “Passepartout”, è stato chiesto il rinvio a giudizio anche per Nicola Adamo, consigliere regionale dem e altre 17 persone, tra cui altri politici, dirigenti regionali, tecnici e imprenditori. Le accuse sono, a vario titolo, di associazione a delinquere, frode nelle pubbliche forniture, turbative d'asta, corruzione e traffico di influenze illecite in merito ad alcuni appalti. L’udienza davanti al gup è fissata per il prossimo 13 dicembre.

Calabria: PD e FI verso il cambio di candidati

Curiosamente, Oliverio e Occhiuto si sarebbero dovuti affrontare alle prossime elezioni regionali in Calabria rispettivamente quali candidati del PD e di FI. Negli ultimi giorni, però, entrambi i partiti sembrano averli definitivamente “scaricati” proprio per via delle inchieste giudiziarie che li coinvolgono. Il Partito Democratico, che guarda anche in Calabria ad un’alleanza con il M5S, sta pensando all’imprenditore Pippo Callipo, mentre il centrodestra potrebbe convergere sul senatore vibonese Giuseppe Mangialavori.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO