Umbria, Renzi: "L'accordo PD-M5S era sbagliato nei modi e nei tempi"

Matteo Renzi su Matteo Salvini

Italia Viva di Matteo Renzi si è costituito in piena campagna elettorale per le regionali in Umbria e di fatto non ha partecipato alle elezioni, ma questo non ha impedito il suo leader ad intervenire per commentare il risultato ottenuto dal patto stretto tra il Partito Democratico e il Movimento 5 Stelle, forze con cui Renzi si trova ora al governo.

Il commento dell'ex premier è arrivato durante un incontro con Bruno Vespa per la presentazione dell'ultimo libro del giornalista Rai:

Una sconfitta scritta figlia di un accordo sbagliato nei tempi e nei modi. Lo avevo detto, anche privatamente, a tutti i protagonisti. E non a caso Italia Viva è stata fuori dalla partita. In Umbria è stato un errore allearsi in fretta e furia, senza un'idea condivisa, tra Cinque Stelle e Pd. E non ho capito la 'genialata' di fare una foto di gruppo all'ultimo minuto portando il premier in campagna elettorale per le regionali.

Renzi, pronto a supportare l'accordo salvo poi allontanarsi dal PD e costituire Italia Viva dopo la formazione del nuovo esecutivo, continua a dare dimostrazione di un ego smisurato:

Se avessi dato ascolto a Zingaretti e Gentiloni , il risultato delle politiche sarebbe stato lo stesso che in Umbria: un trionfo dei sovranisti di destra. L'Italia sarebbe stata un'Umbria più grande e per cinque anni Salvini avrebbe dominato ovunque. Anziché attaccarmi mi dovrebbero ringraziare.

Non manca ovviamente una dura critica all'attuale direzione che il Partito Democratico sta prendendo in questi mesi:

L'idea che ha qualche ex compagno di partito democratico di sentirsi investito della missione divina di civilizzare i barbari - considerando tali i Cinque Stelle che spesso in realtà sono molto più"istituzionali" e amati dal sistema di quanto lo siamo noi - è arrogante e fuori della realtà. E quando vedo che in Umbria si mettono le penali a chi esce dal Pd penso che il Pd stia copiando la Casaleggio e Associati. E me ne dolgo. Io voglio fare politica, non essere eterodiretto dalla Piattaforma Rousseau: voglio essere libero e voglio fare politica, non seguire il populismo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO