Intimidazioni neonaziste a Collebeato (BS): svastiche su monumento e petardi a casa del sindaco

Ignoti legati secondo gli inquirenti agli ambienti di estrema destra sembrano aver preso di mira il sindaco di Collebeato, comune di circa 4.500 abitanti in provincia di Brescia che fa parte del progetto SPRAR, il servizio centrale del sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

Diversi episodi sono stati denunciati oggi dal primo cittadino, a pochi giorni di distanza dal caso che era arrivato anche sulle prime pagine dei quotidiani nazionali: sabato 26 ottobre una persona accolta nel progetto SPRAR aveva dato in escandescenza in paese e colpito con due pugni alcune auto in sosta.

I neonazisti sarebbero entrati in azione proprio dopo quell'episodio, arrivando a disegnare delle svastiche sul monumento in memoria dei partigiani e facendo esplodere un petardo nella cassetta della posta del sindaco Antonio Trebeschi.

Domenica sera, verso le 22:30, alcune persone si sono recate presso la casa dove alloggiano alcuni ospiti SPRAR e, dopo aver insultato una signora che non voleva indicare loro l’appartamento dei rifugiati, hanno urlato frasi ingiuriose all’indirizzo dell’abitazione e lanciato un oggetto che ha provocato una forte esplosione.
Poi, raggiunta l’abitazione del sindaco, hanno depositato nella cassetta della posta materiale esplosivo che, deflagrando, l’ha sbalzata a vari metri di distanza (parte sul terrazzo dei vicini) e danneggiato il portone.
Il raid si è concluso con scritte razziste sul municipio, con annessa svastica sotto la lapide in memoria dei partigiani, e su altri spazi dell’immobile.

Il Partito Democratico, nella sezione di Salò, si è prontamente unito intorno al primo cittadino:

Il PD di Salò è vicino al sindaco di Collebeato, Antonio Trebeschi per il vile attacco neonazista subito e chiede la stessa presa di posizione a tutte le forze politiche dell'arco repubblicano che ripudiano la violenza nazi/fascista. Contro chi ci vuole impauriti, contro chi ci vuole sottomessi, noi non chineremo mai il capo, noi combatteremo sempre per la libertà. Antonio siamo con te.

Nessun commento, invece, da parte di quell'opposizione colpevole di aver fomentato questo clima di odio in Italia.

Il PD di Salò è vicino al sindaco di Collebeato, Antonio Trebeschi per il vile attacco neonazista subito e chiede la...

Posted by Pd Salò on Tuesday, October 29, 2019
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO