Imola, la sindaca Sangiorgi si dimette: "M5S è morto con Casaleggio"

Accusa il M5S di trasformismo e di averla lasciata sola a occuparsi della gestione di una "amministrazione complicata".

Luigi Di Maio con Manuela Sangiorgi a Imola

Nel 2018 Beppe Grillo e Luigi Di Maio erano andati di persona a Imola per festeggiare la sua vittoria. Manuela Sangiorgi aveva vinto battendo l'avversaria del PD, diventando sindaca di una città che da decenni era governata dal centro-sinistra. Ora, però, è stufa e se ne va sbattendo la porta. Ieri ha annunciato le sue dimissioni e ai giornalisti ha detto:

"Io mi aspettavo un appoggio dal M5s nazionale, mi aspettavo fosse un salotto dei big, perché siamo il terzo comune più grande amministrato dal Movimento. Poi, quando sono andata a chiedere aiuto su questioni importanti, ho avuto risposte imbarazzanti. C’è stato un muro e in buona parte ha contribuito Massimo Bugani. Io per 15 mesi sono stato un sindaco commissariato, quando venivo in Comune era come entrare nella foresta dei pugnali volanti. Alcuni del M5s pensano che governare un Comune sia come governare un comitato: da una parte il M5s ha suscitato voglia di mettersi in gioco, ma dall’altra non è vero che tutti possono fare politica, non c’è contezza della macchina amministrativa"

Secondo Sangiorgi, che ha versato anche qualche lacrima durante le interviste, "la situazione nazionale si ripercuote anche su quella locale" e che prima è stato detto di tutto del PD, ora ci si governa assieme in un progetto di "governo delle tasse". Inoltre ha aggiunto:

"Il M5S non esiste più, cos'è questo trasformismo? Tutti i miei ideali sono andati in frantumi. Per me il M5S è morto. Quando è mancato Gianroberto Casaleggio ho visto l'inizio della fine, perché si sono appropriati di ruoli apicali persone senza arte né parte"

Sangiorgi ha sottolineato di essere stata bersagliata di continuo dal fuoco amico e che in realtà il M5S a Imola voleva "un burattino". Adesso è molto probabile che Sangiorgi si avvicini alla Lega. Non a caso le sono arrivati elogi da parte del segretario della Lega Romagna Jacopo Morrone, che ha detto che la sua è stata una "decisione coraggiosa" e che lei è una persona "coerente e trasparente".

Foto Facebook © Manuela Sangiorgi Sindaca di Imola

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO