Reddito di cittadinanza, Paragone: "Abbiamo sbagliato, abbiamo accelerato troppo"

Gianluigi Paragone dimissioni

Il senatore M5S Gianluigi Paragone è una delle più forti voci fuori dal coro tra le fila del Movimento 5 Stelle e oggi, ospito di In Mezz'Ora su La7 ha ammesso candidamente che col reddito di cittadinanza, la misura bandiera di M5S, sono stati fatti degli errori.

Andare troppo di fretta è stato senza dubbio un grosso sbaglio per il Movimento 5 Stelle. Parola di Paragone:

Abbiamo sbagliato a incardinarlo con grande frenesia. Non l'abbiamo saputo costruire perché abbiamo accelerato troppo, assolutamente.

Paragone è tornato a criticare anche l'attuale situazione in cui si trova il Movimento:

Il M5S così non sta funzionando, non funziona quella che è la missione storica del M5S. Quando perdi milioni di voti devi fare il processo non al capo politico, ma all'intero MoVimento. Io mi metto per primo, nel momento in cui sto palesando il mio pensiero.

E lancia anche ben più di una frecciatina al suo capo politico Luigi Di Maio, che in questo momento è impegnato proprio nella ristrutturazione di M5S:

È capo politico, può essere sfiduciato dal garante, è impegnato in una riorganizzazione. Oggi la sua stella non sta brillando particolarmente, quindi che senso avrebbe? Mi sembra proprio una boutade. Non vedo con quale forza riesca a costruire un nuovo movimento.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO