Conte: "Se riparte il Sud riparte l’Italia"


Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte interviene alla presentazione dell’ultimo rapporto Svimez che dipinge una situazione sempre più critica per il Mezzogiorno d’Italia. Il gap con il Nord del Paese si allarga: “Se riparte il Sud riparte l’Italia” dice il premier.

Conte, uomo del Sud, spiega che questo non vuole essere un vuoto “slogan ma un'affermazione che nasce da una consapevolezza che deve guidare l'azione di governo” con un deciso cambio di rotta da compiere perché “negli ultimi 20 anni la politica ha disinvestito nel Sud, con conseguenze per tutto il Paese che ha perso competitività a livello globale. Questa tendenza va invertita”.

Con quali risorse (tempi e iniziative) rimane un punto interrogativo, considerando che come sempre la coperta è corta e che la legge finanziaria del Conte bis non brilla certo per investimenti o particolari agevolazioni per il Mezzogiorno.

Il governo si impegna “a invertire la tendenza”, impegno che al di là della dichiarazione d’intenti rischia di rimanere il solito annuncio per un esecutivo che deve fare già i conti con la crisi occupazionale, il crollo demografico e la crescente emigrazione economica, sia interna, verso il Nord, sia verso l’estero.

Tutti problemi che il presidente del Consiglio cita come priorità dell’azione di governo, riferendosi in particolare al lavoro come "emergenza nazionale".

conte- se riparte il sud riparte italia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO