Genova, via libera a commissione contro l'odio. Cittadinanza onoraria a Liliana Segre

Liliana Segre

La città di Genova avrà una propria commissione contro l'odio e l'intolleranza come quella istituita al Senato su proposta della senatrice a vita Liliana Segre, diventata bersaglio di insulti e minacce da parte dei sostenitori dell'opposizione al governo.

La decisione è stata presa dal Consiglio Comunale di Genova, che ha approvato all'unanimità l'ordine del giorno dopo le discussioni che avevano caratterizzato la giornata di ieri, col centrodestra che si era detto titubante sulla necessità di avere anche in città una commissione ad hoc.

Oggi, però, è stato trovato un accordo e il via libera è arrivato da tutti i presenti. Con l'occasione è stato anche deciso di riconoscere la cittadinanza italiana a Liliana Segre, le cui tempistiche non sono ancora chiare

La senatrice sarà a Genova il prossimo 24 novembre per ricevere il Premio Primo Levi, assegnato dal 1992 a quelle persone che hanno contribuito "alla pace e alla giustizia per un mondo libero da pregiudizi, razzismo e intolleranza, nel solco dell’insegnamento portato avanti da Primo Levi nel corso della sua vita e nelle sue opere".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO