Papa Francesco: "Rinasce l'abitudine di perseguitare gli ebrei, ma non è né umano, né cristiano"

Le parole del Pontefice durante la catechesi.

Papa Francesco eutanasia

Papa Francesco questa mattina, nel corso della catechesi incentrata sugli Atti degli Apostoli, parlando del tema "Priscilla e Aquila lo presero con sé", a un certo punto ha fatto un discorso a braccio ha toccato il tema della persecuzione degli ebrei. Il suo intervento è certamente da ricondurre alle polemiche di questi giorni sul caso della senatrice a vita Liliana Segre, che evidentemente Bergoglio ha seguito.

Il Papa ha detto:

"Il popolo ebreo ha sofferto tanto nella storia, nel secolo scorso abbiamo visto tante brutalità sul popolo ebreo e pensavamo che questo era finito. Ma oggi ricomincia l'abitudine a perseguitare gli ebrei. Fratelli e sorelle, questo non è né umano né cristiano. Gli ebrei sono fratelli nostri e non vanno perseguitati. Capito?"

Bergoglio oggi ha iniziato la catechesi dell'udienza generale dicendo:

"Questa udienza si fa in due gruppi; gli ammalati sono in Aula Paolo VI. Io sono stato con loro, li ho salutati e benedetti, saranno 250... Loro staranno più comodi lì per la pioggia e noi qui, ma ci guardano dai maxischermi. Salutiamoli con un applauso!"

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO