Migranti, Cassazione dà ragione a Salvini: "Per il permesso di soggiorno non basta la sola integrazione"

cassazione dà ragione a matteo-salvini-al-viminale.jpg

La Corte di Cassazione "dà ragione" a Matteo Salvini. Il permesso di soggiorno ai migranti per motivi umanitari non può essere dato solo perché questi si sono integrati socialmente ed economicamente nella società italiana. L’integrazione da sola non basta.

Le Sezioni Unite della Cassazione rispondono così al ricorso depositato dal Viminale, all’epoca guidato dal leader della Lega, secondo cui i permessi non possono essere concessi sulla base del solo elemento socio-economico dell'integrazione.

Il Viminale aveva opposto che per concedere un permesso di soggiorno per motivi umanitari bisognava valutare anche la "specifica compromissione" dei diritti umani del migrante nel Paese d’origine. La Cassazione nell’accogliere il ricorso ha annullato con rinvio al giudice di merito il caso di due migranti del Gambia e di un migrante bengalese.

Quest’ultimo aveva ottenuto il permesso di soggiorno dopo aver trovato un’occupazione stabile a Firenze. Per i due gambiani, uno aveva avuto il permesso in quanto studente dell'università di Trieste con buoni rapporti sociali, mentre nel suo Paese d’origine non aveva più relazioni, l’altro lo aveva ottenuto per una generica situazione di pericolo a cui sarebbe stato sottoposto rientrando in Gambia.

Ma il Decreto Sicurezza non è retroattivo

La Cassazione ha chiarito anche che il decreto Sicurezza, il decreto legge 113/2018 contenente norme più rigide in tema di immigrazione, fortemente voluto dall’allora ministro dell’Interno Salvini, e convertito con la legge 132 del 2018, non si applica retroattivamente.

Questo significa che quelle norme non troveranno applicazione per le domande di riconoscimento del permesso umanitario presentate prima dell'entrata in vigore, il 5 ottobre 2018, della legge 132. Come spiega la Suprema Corte "tali domande saranno, pertanto, scrutinate sulla base della normativa esistente al momento della loro presentazione".

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO