Nuova legge contro il bullismo: c’è anche l'allontanamento dalla famiglia

bullismo nuova legge

La commissione Giustizia della Camera ha approvato il testo della nuova legge sul bullismo che sarà portata in Aula lunedì 18 novembre. Nei casi più bravi, prevede la nuova normativa che dovrà passare ora al vaglio del Parlamento, prevede che un ragazzo che compia atti di bullismo e non modifica il proprio atteggiamento nemmeno dopo un percorso di rieducazione, possa essere allontanato dalla famiglia su decisione del Tribunale dei minori. Insomma, se la permanenza nella famiglia naturale dovesse essere controproducente, il bullo sarà affidato ad una casa famiglia.

Non è, ovviamente, l’unica novità che introdurrà la nuova legge. Sarà istituito anche un numero verde per le vittime di bullismo, il 114. Nella parte penale del testo, che riguarda i maggiorenni, viene accomunato il bullismo allo stalking. Nel caso di bulli minori sono previsti percorsi di prevenzione e rieducazione, con un richiamo al processo penale minorile. Qualunque soggetto potrà segnalare casi di bullismo, dentro o fuori le scuole, al Procuratore, che a sua volta girerà il caso al Tribunale dei minori. Sarà questo organo, poi, ad aprire un procedimento che stabilirà obiettivi della rieducazione, mentre i dettagli saranno curati dai servizi sociali di concerto con la famiglia del bullo.

Al termine del progetto e comunque non oltre un anno di tempo, i servizi sociali trasmetteranno al tribunale una relazione su percorso ed esito. Valutato il rapporto, sentito il minore e la famiglia, il tribunale può poi decretare la fine del percorso rieducativo, la prosecuzione del progetto o addirittura il "collocamento del minore in una comunità". Il dibattito in Commissione ha visto due fazioni contrapposte: da una parte il centrodestra con Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia che si sono concentrati solo sull’aspetto penale introducendo il reato di bullismo con una pena da 6 mesi e i 4 anni di carcere. Il Movimento 5 Stelle, sostenuto dal Partito Democratico, ha puntato invece molto sulla prevenzione e il recupero educativo di chi si rende protagonista di atti di bullismo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO