Ilaria Cucchi: "Che c’entra la droga? Valutiamo querela contro Salvini"


Il giorno dopo le condanne per l’omicidio di Stefano Cucchi inflitte a due carabinieri alla sbarra, la sorella Ilaria è costretta a parlare nuovamente di querele e tribunali: "Che c'entra la droga? Salvini perde sempre l'occasione per stare zitto" dice Ilaria Cucchi commentando le affermazioni del leader della Lega dopo la sentenza di condanna di quattro militari dell’Arma, due dei quali per omicidio preterintenzionale. Il caso Cucchi "dimostra che la droga fa sempre male" erano state le parole di Salvini.

"Anch'io da madre sono contro la droga, ma Stefano non è morto di droga" ha ribadito Ilaria, ora pienamente supportata da una chiara sentenza di condanna: "Contro i pregiudizi e questi personaggi ci siamo battuti. Sono stati chiamati in un tribunale, non escludo che il prossimo sia Salvini".

La sentenza che ha riconosciuto l'omicidio di Stefano è stata ovviamente accolta con favore anche dai genitori del giovane arrestato a fine ottobre 2009 e morto una settimana dopo nel reparto penitenziario dell'ospedale Pertini di Roma.

"Avanti per la verità, lo giurammo a Stefano, Andremo sempre avanti. Lo abbiamo giurato davanti a quel corpo martoriato. A Stefano abbiamo promesso di andare avanti per avere verità e giustizia. Questo è il primo passo e andremo avanti fino alla fine" hanno riferito la madre Rita e il papà Giovanni.

ilaria cucchi querela salvini

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO