Migranti, assegnati Taranto e Pozzallo a Open Arms e Aita Mari: 140 persone in arrivo

Sono 140 le persone che nelle prossime ore sbarcheranno in Italia dopo che il Ministero dell'interno ha assegnato il porto di Pozzallo e quello di Taranto alle due nave delle ong spagnole che da ormai due giorni si trovavano al largo della Sicilia in attesa di un porto in cui sbarcare.

La Open Arms arriverà a Taranto nelle prossime ore con a bordo le 62 persone tratte in salvo nel Mediterraneo (undici erano state già trasferite a terra per motivi di salute), mentre la Aita Mari giungerà a Pozzallo con 78 naufraghi a bordo.

Anche per questi nuovi sbarchi verrà rispettato l'accordo di redistribuzione sottoscritto da Malta, Italia, Francia e Germania nei mesi scorsi, anche se resta aperta la speranza che altri Paesi UE decidano di aderire e contribuire così all'accoglienza dei migranti che si mettono in viaggio verso l'Europa.

I quattro Paesi hanno già chiesto alla Commissione UE di avviar la procedura per la ricollocazione dei 151 migranti e una prima risposta dovrebbe arrivare già nelle prossime ore.

ULTIMAORA
Assegnato Taranto come porto di sbarco per le 62 persone a bordo #OpenArms. Impossibile muoverci prima di domani a causa condizioni meteo.

Posted by Open Arms Italia on Sunday, November 24, 2019
  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO