Crollo delle nascite in Italia: -18mila nel 2018

L'Istat ha pubblicato il nuovo report su natalità e fecondità per l'anno 2018. Il quadro che emerge è chiarissimo: continua a diminuire il numero dei nuovi nati in Italia. Nel 2016 sono nati 12mila bambini in meno rispetto al 2015; nel 2017 il numero di nati rispetto al 2016 è sceso di altre 15mila unità; nel 2018 il numero delle nascite rispetto al 2017 è calato ancora, scendendo di altre 18mila unità e attestandosi alla cifra di 439.747. Complessivamente nell'arco di 10 anni (dal 2008 al 2018) le nascite sono diminuite di 136.912 unità, quasi il 24% in meno.

Si tratta di una vera emorragia e questa diminuzione è attribuibile esclusivamente ai bambini nati da genitori entrambi italiani; negli ultimi 10 anni sono infatti quasi 140mila in meno i bambini nati. Il numero medio di figli per donna è pari oggi a 1,21 e solo nel 2010 era pari ad 1,34. Gli indicatori sono tutti negativi; anche l'età media al parto delle donne italiane è salita a 32,5 contro i 31,7 del 2008.

È in calo anche il numero di bambini nati da coppie straniere; nel 2018 era 72.472 e nel 2018 è diventato 65.444. Anche l'età media delle donne straniere al parto è salita sensibilmente negli ultimi 10 anni, passando da 27,5 del 2008 ai 29,0 attuali. Si è abbassato anche il numero medio di figli per ogni donna straniera residente in Italia: da 2,65 a 1,94.

In salita rapidissima anche il numero di bambini nati fuori dal matrimonio; nel 2008 era pari al 19,6% e nel 2018 al 32,3%.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO